admin June 9, 2018

Lucakou è stato privato degli eccellenti assistenti nelle partite contro Lester (2-2) e Newcastle (1-0). E in quello, e in un altro caso, il belga ha emesso un passaggio intelligente contro porte quasi vuote, ma Marsial, Rashford e Alexis hanno rovinato i momenti. Tre potenziali passaggi per l’obiettivo, che costano alla squadra quattro punti.

E lascia che Lukaku faccia goal contro squadre di basso livello, non puoi essere sicuro che lo United avrebbe vinto in queste partite con qualcun altro in vantaggio. La sua “siccità” contro i primi sei non è una diagnosi per il giocatore, ma un fallimento del sistema o una combinazione di circostanze.

Lukaku può aggiungere e dare l’attacco, “MU” più varietà, ma anche ora apre magnificamente nell’area di rigore. I partner spesso lo ignorano e preferiscono andare a dribbling oa battere da lontano, invece di prendere l’omone uno contro uno. Moura ha bisogno di parlare più spesso in queste situazioni di Pogba e Rashford.

Manchester ha abbastanza problemi, ma Lukaku non è uno di loro. La partita contro Huddersfield in Coppa, quando United non è riuscito a fare tre esatte partite di fila nell’attacco, ha dimostrato quanto il belga stia uccidendo, se almeno occasionalmente gli porti la palla. Due programmi intelligenti in uscita da Alexis e Mata: due svolte ad alta velocità senza possibilità di difensori e pugni senza possibilità per il portiere. Se gli assistenti della “MU” avessero più probabilità di portare Lukaku alle posizioni di percussioni, il campionato d’Inghilterra avrebbe potuto svilupparsi diversamente per la squadra.

Ma lui stesso è un eccellente assistente. È per questo che è apprezzato da Mourinho, che commenta sempre solo positivamente Romel e lo rende il giocatore incondizionato della base.
Big Rom è bello. Da lui in attesa di triplette in ogni partita e bombardamento quando non lo fa. Ma il suo contributo al gioco è spesso ancora più importante, anche se meno evidente. Mentre gli eroi dei posti entusiastici rimangono Kane e Salah, Lukaku continuerà a essere considerato un bersaglio, che viene perso nell’area di rigore.

In realtà, è un bersaglio che ha imparato a lasciarlo.